top of page
  • Immagine del redattoreDiego Di Nicola

Super Bonus 110%, Cosa, come e chi.

Aggiornamento: 19 mar

Il Super Bonus 110%

ll Decreto Rilancio (convertito con la L.77/20), grazie ai vantaggi fiscali ormai noti come  Ecobonus e Sismabonus, punta a sostenere l’economia e a riqualificare il patrimonio immobiliare degli italiani migliorandone efficienza energetica, sostenibilità ambientale e capacità di resistere a eventi sismici.

Per quali interventi si attiva l'Ecobonus


La detrazione d’imposta pari al 110% riguarda le spese sostenute dal 1 luglio 2020 al 31 Dicembre 2021 ed è prevista per i seguenti lavori effettuati su edifici ad uso abitativo:

  • interventi di isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali e inclinate (pareti, tetti) che interessano l’involucro degli edifici, con incidenza superiore al 25% della superficie lorda dell’edificio; 

  • interventi sulle parti comuni degli edifici per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti;

  • interventi sugli edifici unifamiliari o su unità immobiliari all’interno di edifici plurifamiliari per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernali.

È necessario

  • ottenere un miglioramento di almeno 2 classi energetiche, se ciò non è possibile, il conseguimento della classe energetica più alta;

  • rispettare i requisiti minimi previsti dalla normativa sulle prestazioni energetiche degli edifici;

  • utilizzare materiali isolanti rispondenti a specifici requisiti tecnici ed ambientali.

Per quali interventi si attiva il Sismabonus 


La detrazione fiscale spetta anche per i seguenti interventi antisismici su immobili ubicati nelle zone classificate a rischio sismico 1 (alto), 2 (medio) e 3 (basso):

  • adozione di misure antisismiche su edifici ubicati nelle zone ad alta pericolosità (1 e 2) con riguardo all’esecuzione di opere per la messa in sicurezza statica, in particolare sulle parti strutturali.

  • interventi di riduzione del rischio sismico che determini il passaggio ad una o due classi di rischio inferiori e nelle zone a rischio sismico 1, 2 e 3 anche mediante demolizione e ricostruzione di interi edifici, allo scopo di ridurne il rischio sismico.

Altri interventi che rientrano nel Superbonus (Ecobonus e Sismabonus)


Qualora si effettuino, sulle parti comuni o sulle singole unità abitative, altri interventi previsti dall’Ecobonus si potrà godere della detrazione al 110% sul valore complessivo di tutti gli interventi, a condizione che questi siano eseguiti congiuntamente ad almeno uno degli interventisopracitati, fermi i limiti di spesa, come:


· installazione nuovi infissi;

· schermature solari;

· sistemi di building automation;

· l’installazione di impianti fotovoltaici;

· colonnine per la ricarica di veicoli elettrici.

Inoltre, rientra nella detrazione anche l’installazione di sistemi di monitoraggio strutturale continuo a fini antisismici che venga effettuata congiuntamente a uno degli interventi che godono delle agevolazioni previste dal Sismabonus.

Chi può usufruire del Superbonus:


· i condòmini (per le spese su parti comuni condominiali); 

· persone fisiche con proprietà indipendenti per un massimo di 2 unità immobiliari; 

· istituti autonomi case popolari (IACP); 

· cooperative di abitazione a proprietà indivisa; 

· enti del terzo settore; 

· associazioni e società sportive dilettantistiche. 

casabonus.net e assipavia.it a disposizione per tutta la provincia di Pavia per maggiori informazioni, scrivi qui!

Super Bonus 110%


82 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page