top of page
  • Immagine del redattoreDiego Di Nicola

Quali sono i cambiamenti che ci invitano a rivedere l’idea di casa?

Il comfort non è più un'opzione, diventa esigenza. Questo periodo storico, contraddistinto dalla pandemia in corso, ci ha costretto a rivedere il concetto di casa. Ad esempio, lavoriamo in modalità smart.

Alcuni di voi, soprattutto in ambito multinazionali era già avvezzo a questa modalità, per altri, una novità assoluta.


Studiamo in remoto.

Quanti di voi, hanno i figli attaccati al pc per seguire le lezioni on-line? Immagino molti, ecco perché configurare la propria abitazione con impianti adeguati e con dotazioni tecnologiche non può essere più considerato un lusso da nerd 2.0, ma un vero capitolato standard.


Rimanere in forma.

Quanti di voi, muniti di abbonamento annuale in palestra e impossibilitati a frequentarla, oggi si trovano in un angolo della camera da letto o in taverna, tra attrezzi da giardinaggio e scaffali, a fare esercizi?

Flessioni, yoga, corsa sul tapis roulant acquistato anni fa e mai utilizzato fino ad oggi, pilates in corridoio, pesi nella cameretta dei figli....


La conseguenza di questo scenario è facilmente prevedibile, necessitiamo di aria in-door migliore, di involucri traspiranti, di organizzazione degli spazi che sappiano coniugare l’area domestica-familiare con quella professionale. Con il team di casabonus.net si è pensato ad un progetto contemporaneo, Casa Milà, dotata di involucro edilizio in legno, cappotto termico in fibra di legno e ventilazione meccanica controllata, quest'ultima per consentire nell’arco delle 24h il ricambio completo dell’aria all’interno dei volumi domestici.



Anche la progettazione del verde, interno ed esterno, ha in se una componente tecnica ed emotiva non indifferente, uno scambio continuo tra scenari interni ed esterni, in relazione.

Creare armonia, flussi energetici positivi, migliora senz'altro la vita degli occupanti in tutte le stagioni.

L'esterno è anche momento di convivialità, di accoglienza e di condivisione. Gli amici, la famiglia, i figli.

Non ultimi, gli amici a quattro zampe.

L'interno è verde di ornamento, di purificazione dell'aria, di armonia, di emotività olfattiva.



Il lockdown ci ha obbligato a rivedere l’organizzazione di casa e a comprendere l’importanza degli spazi organizzati, di non banalizzare la scelta dei materiali rilegandoli a pura funzione estetica, ma di considerare casa propria come lo specchio delle nostre esigenze e il rifugio confortevole di cui necessitiamo.

Sappiamo che non tutti possono decidere di realizzare una casa così, su due piedi, per questo casabonus.net si impegna a recuperare il patrimonio immobiliare esistente, efficientandolo e migliorandolo. Donare nuova vita all'abitazione di famiglia, a quel rustico tanto desiderato, all'ampliamento progettato anni fa e mai affrontato. E i consumi? Inevitabilmente l’aumento del tempo trascorso in casa, ha sottolineato ancora una volta il tema dei consumi energetici. Quindi, pensare ad una casa che consuma meno, non è più derogabile a scelte future, appartiene a oggi, ora. Benvenuto il sistema fotovoltaico, l’accumulo, la parete perimetrale partecipativa, il progetto con il giusto rapporto illuminante, l’esposizione, gli impianti super efficienti, i cappotti termici naturali ecc… Siamo in pieno super bonus 110, che diventi l’occasione giusta per rinnovare il parco immobiliare. Oggi.




13 visualizzazioni0 commenti
bottom of page