top of page
  • Immagine del redattoreDiego Di Nicola

Progettare un giardino.



Il giardino della propria abitazione, oltre ad essere ornamentale, deve essere funzionale. Per gli occupanti, per la casa e per i nostri amici a quattro zampe.

Alcuni suggerimenti.


1) Creare un giardino contestualizzato.


Immaginate la nostra Provincia di Pavia o la limitrofa Piacentina oppure Alessandrina, quanto sarebbe fuori luogo  progettare un giardino inserendo piante di altre latitudini? 

Le piante in giardino devono essere relazionate al luogo, per l’armonia e il rispetto del paesaggio.


Immagine sopra, scatto personale: Fattorie Cabanon, Godiasco (PV) - Località Cabanon

2) Funzionalità


Prima di mettervi a zappare e piantare i vostri preziosi alberelli, dovreste chiedervi: come lo vivo il giardino? cosa desidero? che ci faccio?

Sarà utile decidere se alcune piante dovranno fare da scuro naturale in giornate soleggiate oppure se in un tal punto dovrà esserci una pianta destinata a perdere le foglie d’inverno per permettere il passaggio di luce.

Tener conto delle aperture e degli accessi della casa. Le piante non devono diventare una giungla indisciplinata che intralcia i passaggi e una buona organizzazione permette di godere della vegetazione esterna stando comodamente seduti sul divano di casa.

Insomma, una scenografia naturale.


Immagine sopra, scatto personale: Cantine Finigeto, Montalto Pavese (PV)


Per ottenere dei buoni risultati bisogna considerare tre aspetti: disegno del giardino, evitare sproporzioni e omogeneità di specie.

  • Poco giardino? Poche piante ma belle e di carattere. Più spazio? Più presenza, dando importanza anche ai vuoti, intesi come pause.

  • Omogeneità vuol dire che pino, banano, palma e acero rosso uno via l’altro, sono una cozzaglia senza senso. Fatevi aiutare da centri specializzati e uscite a far due passi nei dintorni. Lasciatevi ispirare dalla natura di zona.

  • Disegno, bordure e sentieri con perimetri omogenei, piante alte, basse, foglia piccola, foglia lunga, insomma, create una sequenza che risulti armoniosa. Ne godrà il colpo d’occhio e di riflesso sarà senz’altro più facile curarlo.




3) Arredamento e irrigazione

Arredate con discrezione, colori in armonia con il giardino se cerchiamo relax, luci morbide, materiali resistenti ai cambi climatici.

Se potete, attrezzatevi di impianti di irrigazione, ce ne sono di tutti i tipi, senz’altro un tecnico o un negozio di giardinaggio di fiducia potrà aiutarvi.



Infine, sapete che gli studi di architettura, spesso, offrono la progettazione del giardino oltre che a quella della casa?

casabonus.net può aiutarvi, scriveteci qui per saperne di più!





3 visualizzazioni0 commenti
bottom of page